Sportissimamente 2016


Sabato 24/09.16 in occasione di Sportissimamente, l'evento organizzato dal comune di Teramo, sarà possibile prenotare una Valutazione della Composizione Corporea GRATUITA.
Ti aspettiamo presso il nostro stand in Piazza Martiri.

Renato Gentile
Personal Fitness Trainer
T 373.5063624
TERAMO

Il dimagrimento localizzato con l'attività fisica


Tra le numerose richieste che mirano al raggiungimento degli obiettivi estetici, vi è spesso il desiderio di snellire le cosce, dimagrire i fianchi, dimagrire la pancia e così via. L'accumulo di grasso localizzato è favorito oltre che dalla genetica, dal comportamento nell'età dello sviluppo e nello stile di vita errato in età adulta. Dal punto di vista fisiologico questo dipende dai livelli dei vari ormoni e dal rapporto che vi è fra di loro.
L'ipotesi di una riduzione del grasso su un determinato distretto corporeo si basa sul pensiero che l'aumento del lavoro in quella zona possa causare una riduzione di massa grassa, in prossimità di muscoli coinvolti. Su questa base si ritiene che la riduzione di massa grassa localizzata in un punto, sia maggiore di quella indotta da una generale riduzione di massa grassa causata dall'attività fisica.
Coloro che sostengono questa idea propongono ad esempio di fare molti esercizi con gli addominali per ridurre il grasso in zona. Malgrado l'idea possa sembrare attraente, non c'è nulla di più sbagliato.
L'ipotesi non ha base scientifica e non è confermata da dati di ricerca in proposito.
Un chiaro esempio è valutare la circonferenza ed il grasso sottocutaneo del braccio di un tennista.
Nel braccio utilizzato risulterà una maggiore circonferenza dovuta ad una leggera ipertrofia, data dall'esercizio specifico, ma non vi è rilevabile nessuna differenza nella distribuzione del grasso sottocutaneo tra il braccio utilizzato e l'altro.
La riduzione della massa grassa indotta dall'attività fisica è generalizzata anche se tende ad essere superiore nelle zone di maggior deposito.
Tra i protocolli di allenamento più adatti vi è lo Spot Reduction che combina, in maniera alternata, attività cardio con attività di pesistica specifica sulle zone corporee da trattare. Il protocollo si basa sul fatto che il tessuto adiposo localizzato presenta una scarsa perfusione ematica. Alcuni studi dimostrano che se si aumenta il flusso sanguigno nel tessuto adiposo, migliora l'ossigenazione delle sue cellule ed aumenta l'attività lipolitica locale. Con questo allenamento si ha una vasodilatazione e ossigenazione, data dall'attività cardio e un' aumentata capacità di mobilizzare acidi grassi nelle zone di interesse, data dall'attività pesistica specifica.
Lo Spot Reduction deve essere inserito in un contesto di corretta alimentazione e stile di vita equilibrato. E' consigliato quindi aumentare il riposo e rispettare i ritmi circadiani in modo da abbassare i livelli di cortisolo. Inoltre l'allenamento deve essere adattato dal vostro Personal Trainer in base a specifiche soggettive.
Il lavoro va protratto in maniera costante per 12/18 mesi. Qualora restino comunque delle adiposità antiestetiche, si prenderà in considerazione l'eventuale rimozione chirurgica.